Nessuno mi può giudicare? Luniversità e la valutazione.pdf

Nessuno mi può giudicare? Luniversità e la valutazione

Gianfranco Rebora

Nel mondo delluniversità la valutazione non è più una pratica misteriosa affidata a pochi addetti ai lavori. Oggi lAgenzia nazionale (anvur) impone una serie infinita di attività valutative che coinvolgono docenti, ricercatori ed anche gli studenti in un modo che non ha per ora riscontro in altri settori sociali. Questo libro, fondato su un progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale (prin), mette in evidenza luci e ombre dellemergente modello italiano di valutazione, confrontandosi con le migliori esperienze internazionali. Emerge così il divario di consapevolezza tra un concetto maturo e profondo della valutazione, quale è stato elaborato nel mondo dai veri esperti e cultori, e quel massiccio ricorso a tecnicismi che si sta velocemente facendo strada in Italia. Senza limitarsi alla critica, lautore sviluppa proposte precise, inserite in un pensiero strategico attento alle istanze di modernizzazione e cambiamento ma non dimentico di ciò che luniversità rappresenta nella plurisecolare tradizione europea.

“Nessuno ci può giudicare”: è il duro e perentorio slogan che mi sembra di intravedere, più o meno nascosto, dietro ogni manifestazione della scuola italiana. A partire da quelle in piazza contro la così detta ‘buona scuola’, certo; ma la lista è lunga e fa spazio anche alla raffica di scioperi brevi in occasione delleContinue reading "Nessuno ci può giudicare: la (auto) condanna L’università per tutti (il Mulino 2010) Gianfranco Rebora è professore ordinario di Organizzazione aziendale e autore di Nessuno mi può giudicare? L’università e la valutazione (Guerini 2013) Marino Regini è professore emerito di Sociologia economica, membro della SSH Community della LERU e coautore di European

7.72 MB Dimensione del file
8862504845 ISBN
Gratis PREZZO
Nessuno mi può giudicare? Luniversità e la valutazione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.rochefinance.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Da quando è stata lanciata a gennaio 2015 la campagna ha raccolto circa 2000 firme. I firmatari sono di diversa provenienza: insegnanti di tutti gli ordini scolari, compresa la secondaria di II grado e l’università, dirigenti scolastici, genitori, impiegati della pubblica amministrazione, pensionati ex insegnanti, ricercatori, educatori, rappresentanti di associazioni… tutti coloro che

avatar
Mattio Mazio

E se è diventata la parola chiave è per il fatto, io credo, che essa esprime una esigenza concreta e reale, avvertita a tutti i livelli, quella cioè di far uscire l’università italiana da una retorica dentro la quale talora essa è rimasta ingabbiata; quella secondo la quale “non ci sono differenze”, “tutto si equivale” “nessuno mi può giudicare”.

avatar
Noels Schulzzi

c9. Minelli E., Rebora G., Turri M.(2013) Gli effetti della valutazione sui comportamenti: un’indagine empirica. In Rebora, G. Nessuno mi può giudicare? L'università italiana davanti alla valutazione. (75-101) Milano: Guerini e Associati c10.

avatar
Jason Statham

In: Rebora G. Nessuno mi può giudicare? L'università e la valutazione, Milano, Guerini, pp. 75-101, ISBN: 9788862504843 - Rebora G., Minelli E. (2012), An integrative conceptual framework of organisational change: a ‘triple helix’ model.

avatar
Jessica Kolhmann

In: Rebora G. Nessuno mi può giudicare? L'università e la valutazione, Milano, Guerini, pp. 75-101, ISBN: 9788862504843 - Rebora G., Minelli E. (2012), An integrative conceptual framework of organisational change: a ‘triple helix’ model.