Nel silenzio delle cose.pdf

Nel silenzio delle cose

Angelo Casati

Leggendo le poesie di don Angelo Casati si prova una sensazione rara: oggetti della vita di tutti i giorni giacciono lì silenti, e lì giacciono le parole che li definiscono. Allimprovviso la parola è detta e loggetto si colora, si anima e locchio che prima lo osservava ecco che lo assume e lo conduce fino al cuore: il grembiule di una casalinga, il vano di una finestra, il rintocco di una campana, la ressa di un autobus, lasfalto di un marciapiede, le rocce di una terra santa sono altrettanti luoghi di un annuncio di vita per la vita.

L'ossimoro (dal greco ὀξύμωρον, composto da ὀξύς, «acuto» e μωρός, «ottuso») è una figura retorica che consiste nell'accostamento di due termini di senso contrario o comunque in forte antitesi tra loro. Esempi: disgustoso piacere, illustre sconosciuta, silenzio assordante, lucida follia. Dato l'etimo del termine, anche la stessa parola ossimoro è a sua volta un ossimoro. A mio parere i suoni “partecipano” del Silenzio allo stesso modo in cui le cose belle “partecipano” del Bello. Il Silenzio è fondamento ontologico dei suoni che da esso nascono e in esso ritornano morendo senza corromperne l’esistenza che rimane eterna, univoca; è una sorta di idea di Suono, Suono in sé.

9.38 MB Dimensione del file
8882272389 ISBN
Nel silenzio delle cose.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.rochefinance.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il silenzio in una relazione può voler dire molte cose. Certo è che, per alcune persone, il silenzio del partner o, più in generale, il silenzio nella coppia può essere vissuto con disagio, sofferenza, persino angoscia. Ci si domanda: “Va tutto bene? Dove sta andando la nostra coppia? Cosa significa il fatto che parliamo così poco?”

avatar
Mattio Mazio

SUL CAPITOLO 6 DELLA S. REGOLA: L'AMORE AL SILENZIO. Il silenzio è ... Serbava tutte queste cose, meditandole nel suo cuore". Si È silenzio, più che fare  ... Ti sento compagna nel mio silenzio, nei pensieri che aprono finestre e si ... Il silenzio della voce, il silenzio dei gesti, che lascia parlare cio' che troppo spesso rimane.. in silenzio. ... Dice tante cose profonde e sincere Come ascoltarlo???

avatar
Noels Schulzzi

14 mag 2019 ... «Leggendo queste libro ci sono cose che ti resteranno per sempre.» Massimo Gramellini. «Il romanzo più maturo di un'autrice amatissima.»

avatar
Jason Statham

Regola di S. Benedetto. Capitolo VI - L'amore del silenzio: "Facciamo come dice il profeta: "Ho detto: Custodirò le mie vie per non peccare con la lingua; ho posto un freno sulla mia bocca, non ho parlato, mi sono umiliato e ho taciuto anche su cose buone".Se con queste parole egli dimostra che per amore del silenzio bisogna rinunciare anche ai discorsi buoni, quanto più è necessario Il silenzio della mente e del cuore: la Madonna “ serbava tutte queste cose nel suo cuore ”. Questo si lenzio la portò vicina al Signore, cosicché non ebbe mai a pentirsi di alcuna cosa. Guardate come si comportò quando San Giuseppe si mostrò turbato.

avatar
Jessica Kolhmann

La Stanza del Silenzio e dei Culti è un luogo studiato per permettere un riparo, un conforto a chi senta bisogno di raccoglimento, quiete o preghiera, da soli o in gruppo, nella quotidianità della vita, improntato al dialogo tra persone di diversa visione, cultura e religione. Il silenzio lo intendiamo quindi non solo come elemento fondamentale di una composizione musicale ma anche come momento dedicato all’ascolto di sé e degli altri, come attimo di riflessione e di consapevolezza. Posti di fronte alla domanda “Che cos’è per voi il silenzio?”,