La matematica e lesistenza di Dio.pdf

La matematica e lesistenza di Dio

Antonio Ambrosetti

Come può un matematico credere in Dio? Un luogo comune nato con lIlluminismo vuole che gli scienziati siano atei o agnostici. La ricerca della verità perseguita attraverso la scienza sarebbe infatti incompatibile con qualunque convinzione di tipo religioso. Per Antonio Ambrosetti, scienziato di grande e riconosciuto valore e cristiano dichiarato, la matematica e la religione appartengono a due sfere distinte dellesperienza umana, che possono coesistere in modo proficuo e reciprocamente stimolante. In particolare lautore discute la pretesa onnipotenza della matematica, in base alla quale molti ritengono di poter dimostrare matematicamente tutto. La matematica ha molti limiti e, comunque, non può essere usata né per dimostrare né tanto meno per negare lesistenza di Dio. Anche se forse può aiutarci ad avvicinare il suo mistero e a coglierne la grandezza.

argomentare l'esistenza di tale ente -Dio- non per deduzione, ma per induzione (pur essa "induzione" interna alle possibilità della logica). Cosa che inficiò -la pretesa di poter dimostrare per deduzione- la dimostrazione di Anselmo. Quindi se preferisci un impianto più formale, (mi dici "plausibilità ontologica")

2.41 MB Dimensione del file
8867086758 ISBN
Gratis PREZZO
La matematica e lesistenza di Dio.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.rochefinance.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Sarà poi Platone, con la sua metafisica, a dare alla matematica un ruolo fondamentale nella conoscenza umana, ritenendo l’esistenza delle realtà matematiche “un fatto oggettivo tanto quanto l’esistenza dell’universo stesso” [Mario Livio, “Dio è un matematico”, Rizzoli, Milano, 2009, p.48, 49].

avatar
Mattio Mazio

La matematica è il linguaggio di Dio? Per molti la risposta è positiva, per altri è una semplice costante nell'universo. Si parla spesso del rapporto tra scienza e fede o delle convinzioni religiose dei grandi scienziati del passato.Da Newton, convinto assertore dell'esistenza di Dio ed al tempo stesso contestatore della Trinità, fino ad Einstein, apparentemente deista in base a certe

avatar
Noels Schulzzi

“Mi sarebbe dispiaciuto per il buon Dio”, disse Einstein. “La teoria è corretta.” Il suo atteggiamento era una strana mistura di umiltà e arroganza. È evidente il senso di timore reverenziale con cui guarda alle leggi della fisica e la sua gratitudine per il fatto che siano decifrabili per via matematica.

avatar
Jason Statham

5 mar 2017 ... Il cosiddetto “Teorema di Dio” è una sorta di prova matematica, sulla base di principi di logica, dell'esistenza di un essere superiore ed è stato ... Libro di Antonio Ambrosetti, La matematica e l'esistenza di Dio, dell'editore Lindau Edizioni, collana I Delfini. Percorso di lettura del libro: Filosofia, Logica e  ...

avatar
Jessica Kolhmann

10 giu 2010 ... La dimostrazione dell'esistenza di Dio di Gödel è sostanzialmente una versione moderna e formalizzata della vecchia prova ontologica, ... e dell'informazione presenti in natura. (matematica, fisica, chimica, biologia). □ il dibattito circa la possibile esistenza di un finalismo in natura (biologia ...