Il mio ictus ed il mistero delle cellule staminali.pdf

Il mio ictus ed il mistero delle cellule staminali

Michele Maero

Lautore racconta la sua vicenda personale con lintento di aiutare chi, come lui, è stato colpito da ictus, a conoscere tutte le possibilità terapeutiche oggi esistenti, nonché gli aiuti che si possono ricevere dalle istituzioni. Michele Maero ha sempre condotto una vita attiva e fitta di impegni, svolgendo le mansioni di docente di grafoanalisi e di consulente tecnico del Tribunale con la carica di perito grafico giudiziario. Questo fino al 18 ottobre 2002 quando viene allimprovviso colto da ictus e la sua vita cambia irrimediabilmente. Egli si racconta in modo diretto e sincero, parlando al lettore nella prima parte di se stesso, dei suoi interessi, di come era organizzata la sua vita prima della malattia, per poi passare a narrare i cambiamenti occorsi con lictus, la lenta ripresa, lobbligo di cambiare in funzione del suo nuovo stato anche i più semplici gesti quotidiani. Ripercorre passo dopo passo i momenti salienti della storia, alternando capitoli in cui prevalgono le sue riflessioni su strani sogni premonitori e su problematiche filosofiche, a capitoli di reportage nei quali spiega le terapie seguite, dalla fisioterapia in palestra alla logopedia per superare le difficoltà di pronuncia delle parole. Tutto ciò con laiuto costante e fondamentale della moglie Liliana e della figlia Donatella.

12/07/2016 · Le cellule staminali mesenchimali come cura di ringiovanimento per il cervello. Per lo studio aperto di fase 1/2A a braccio singolo i ricercatori hanno utilizzato cellule staminali mesenchimali del midollo osseo di due donatori sani. Queste cellule allogeniche sono state geneticamente modificate in modo da esprimere temporaneamente una porzione del recettore Notch. Il mio ictus ed il mistero delle cellule staminali. Useful questions for Trinity GESE exams. Le Chiese e il loro Dio. Il cammino verso una libertà piena. La scienza sociale storica di Immanuel Wallerstein. Ombrone, un fiume tra due terre. Cafarnao. Il padre. Quaderno per i genitori. 3.

3.86 MB Dimensione del file
8859601762 ISBN
Gratis PREZZO
Il mio ictus ed il mistero delle cellule staminali.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.rochefinance.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Infarto (staminali per cura cuore infartuato) Con le cellule staminali è possibile rigenerare aree del cuore necrotizzate a causa di un infarto miocardico. Per approfondimenti si rimanda a quanto scritto nella pagina “Cuore e Cellule Staminali” e alle news relative.

avatar
Mattio Mazio

Kelkoo ti aiuta a trovare le migliori offerte di Staminalia. Confronta i prezzi di Libri da migliaia di negozi online e trova l'offerta migliore!

avatar
Noels Schulzzi

15/05/2017 · Ictus: il cervello potrà autoripararsi con le cellule staminali multipotenti? Uno studio giapponese ha evidenziato in vitro come, vicino aree interessate da un infarto cerebrale, possano Kelkoo ti aiuta a trovare le migliori offerte di Staminalia. Confronta i prezzi di Libri da migliaia di negozi online e trova l'offerta migliore!

avatar
Jason Statham

03/06/2016 · Anche per i soggetti colpiti da un ictus la speranza è rappresentata dalle cellule staminali. Uno studio pubblicato su Stroke segnala l'efficacia di una terapia a base di staminali su un gruppo di 18 pazienti colpiti da ictus che avevano riportato disabilità motorie permanenti. La ricerca

avatar
Jessica Kolhmann

Così Gary Steinberg della Stanford University School of Medicine ha presentato i risultati del suo studio sull’utilizzo delle cellule staminali mesenchimali in alcuni pazienti colpiti da ictus.